ENEL E PROTEZIONE CIVILE SICILIANA INSIEME PER LA PREVENZIONE E LA GESTIONE DELLE EMERGENZE

Published on lunedì, 29 febbraio 2016

Venerdì 26 Febbraio è stato siglato il protocollo di intesa per la gestione delle emergenze in cui potrebbero essere interessati gli asset elettrici dell'azienda presenti sul territorio regionale. Il Responsabile della Protezione Civile della Regione Siciliana, Calogero Foti, ed il Referente Rapporti con Protezione Civile di Enel Italia, Franco Gizzi, hanno firmato l'accordo che consentirà di rafforzare ulteriormente i rapporti di cooperazione nelle aree di comune interesse e di definire piani di emergenza specifici per ogni tipo di rischio con impatto sul servizio elettrico. Tra gli argomenti più salienti che il protocollo affronta ricordiamo:

  • Ottimizzazione delle procedure e del flusso delle comunicazioni, sia in condizioni ordinarie che in fase di emergenza, anche attraverso l'eventuale integrazione dei rispettivi sistemi informativi; corsi di formazione tenuti da esperti Enel al personale della Protezione Civile e delle Associazioni di Volontariato impegnate nella lotta agli incendi boschivi in presenza di linee elettriche;
  • Elaborazione di moduli di formazione congiunta e di esercitazioni, al fine di incrementare la conoscenza dei rispettivi modelli organizzativi e di intervento, accrescendo la capacità di risposta sinergica;
  • Facilitazione dell'interazione tra Enel e le articolazioni territoriali del Sistema Nazionale della Protezione Civile (Regioni, Province e Prefetture) con particolare riferimento alla pianificazione di protezione civile.

Il documento, oltre a prevedere procedure in occasione di eventi calamitosi tende anche a promuovere “la cultura di protezione civile” affinché i cittadini possano diventare più consapevoli dei rischi del territorio ed intraprendere comportamenti adeguati e funzionali.
“L'accordo di oggi sancisce, ancora una volta, la centralità della tutela dei cittadini nell'azione del sistema di protezione civile; questo protocollo, infatti, ha come obiettivo principale la definizione degli interventi e della struttura organizzativa necessari per fronteggiare al meglio delle possibilità gli eventi calamitosi che potrebbero verificarsi sul territorio regionale. - ha dichiarato Franco Gizzi - Si ribadisce, inoltre, il forte impegno condiviso nella prevenzione per garantire, anche in caso di emergenza, la piena continuità del servizio elettrico, nel mondo di oggi uno dei bisogni essenziali per i cittadini”.


Per Enel Affari Istituzionali erano presenti Gaetano Evangelisti, Stefano Terrana ed Emanuele Silvestri; Andrea Girolamo Cicero, Ignazio Mancuso e Michele Vinci di Enel Generazione Italia; mentre per Enel Distribuzione ha partecipato Luciano Brienza.