UNA NUOVA CABINA ENEL PER IL PRESIDIO OSPEDALIERO DI PISTOIA, INVESTIMENTO DA DUE MILIONI DI EURO PER LA CITTA’

Published on giovedì, 13 luglio 2017

Innovazione e sostenibilità ambientale per Pistoia: è stata inaugurata questo pomeriggio la nuova cabina primaria Ciliegiole, nell’omonima via Ciliegiole 97, che trasforma l’energia elettrica da alta a media tensione per portarla in altre cabine da cui si diramano le linee di bassa tensione che arrivano alle abitazioni e agli esercizi commerciali del centro di Pistoia. L’impianto fornisce anche alimentazione elettrica, direttamente in media tensione, al nuovo presidio ospedaliero San Jacopo, agli stabilimenti della Hitachi e a tutta l’area di recente realizzazione denominata “Portanuova”.
Al taglio del nastro sono intervenuti il prefetto di Pistoia Angelo Ciuni, il Sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi, l’assessore all’urbanistica del comune di Pistoia Alessandro Capecchi, il responsabile e-distribuzione Toscana e Umbria, Raffaele Ruggiero, il direttore del presidio ospedaliero San Jacopo Giacomo Corsini e i rappresentanti e-distribuzione Federico Selvatici e Franco Ricchi.
Si tratta di una cabina dotata delle migliori innovazioni tecnologiche, completamente automatizzata e telecomandata a distanza, che ha richiesto un investimento di circa 2,4 milioni di euro da parte di e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica, e dell’Ospedale che ha richiesto e creato le condizioni per la realizzazione dell’impianto. La cabina si compone di due trasformatori di potenza 25 MVA e garantisce un servizio elettrico efficiente e continuo, migliorando la distribuzione dei carichi elettrici in città. I lavori sono iniziati negli scorsi anni e sono stati completati alla fine del 2016 con l’inserimento di nuove 11 linee MT 15kV. Particolare attenzione è stata posta all’inserimento ambientale dell’impianto nel contesto urbano che si inserisce nel contesto di una superficie di circa 4.500 mq in un’area di Pistoia già dedicata ad infrastrutture e servizi. L’intervento, curato dai tecnici dell’Unità Progetti Lavori e Autorizzazione di e-distribuzione Toscana e Umbria in collaborazione con la “Zona e-distribuzione Pistoia Prato”, consente così di assicurare eccellenza del servizio grazie a un sistema elettrico completamente telegestito e “richiudibile in anello”, con cabine e linee di riserva, cosiddette controalimentanti, pronte a entrare in servizio in caso di danni alla linea principale. L’operazione si inserisce nel piano di potenziamento del sistema elettrico pistoiese che negli ultimi due anni ha visto e-distribuzione investire oltre 6 milioni di euro per l’interramento e il restyling di linee elettriche ed impianti in molte aree della città e della provincia.
“Questa nuova cabina – ha detto Raffaele Ruggiero per e-distribuzione – costituisce un ulteriore tassello di eccellenza per il sistema elettrico pistoiese e si inserisce in un percorso importante che sta dotando la città di Pistoia di impianti ad alta tecnologia, in grado di soddisfare le crescenti esigenze di approvvigionamento elettrico per le attività economiche, civili, sanitarie e sociali. Nel nostro operato dedichiamo un’attenzione particolare anche Ringraziamo l’Amministrazione Comunale e l’Ospedale San Jacopo con cui abbiamo condiviso tempi e modalità di intervento”.
Per il direttore sanitario del presidio ospedaliero San Jacopo dottor Corsini “con l’apertura del nuovo ospedale di Pistoia è aumentata la qualità e la quantità tecnologica, ciò richiede che ci sia una maggiore disponibilità di potenza elettrica e garanzia di continuità e la nuova Cabina Enel va in questa direzione fornendo l’energia necessaria che insieme alle dotazioni già presenti in Ospedale (ad esempio gruppi di continuità elettronica) garantisce ulteriore sicurezza”.