Enel racconta la nuova stagione del Teatro alla Scala

Pubblicato il giovedì, 23 novembre 2017

Opere verdiane, repertorio internazionale, capolavori del classicismo ma anche musica contemporanea. Sarà l’“Andrea Chénier”, diretto da Riccardo Chailly, ad aprire il 7 dicembre la nuova stagione musicale del Teatro alla Scala di Milano. Un programma molto ricco, con quindici titoli legati al repertorio tradizionale e una sorpresa inedita proprio nell’ultimo atto, la prima assoluta di “Fin de partie”, capolavoro di musica contemporanea scritto dal compositore ungherese György Kurtág.

Accanto al calendario operistico, saranno messi in scena 7 balletti con un omaggio a Nureyev e al teatro Bolshoi di Mosca, ospite a Milano due volte la prossima stagione.

Spazio poi al programma di musica sinfonica, ampliato a 8 appuntamenti: da Kaufmann a Gatti, da Thielemann a Pollini, non mancheranno grandi nomi contemporanei.

Un riguardo particolare viene infine riservato al progetto Under 30, che prevede tre spettacoli in abbonamento al prezzo di uno solo per i giovani, così come concerti per i più piccoli al prezzo simbolico di 1 euro.

L’approccio divulgativo del Teatro alla Scala di Milano è condiviso e supportato da Enel. Per agevolare l’avvicinamento al teatro sono disponibili offerte speciali, con gli abbonamenti “Opera” a 11 titoli, “Balletto” a 5 titoli, più i pacchetti “Mini” (4 opere e 2 balletti), Weekend (4 opere e 1 balletto nel fine settimana) e Under30 (3 spettacoli). Agli amanti dei concerti sono riservati gli abbonamenti “Sinfonica” (8 concerti) e Recital (7 canti).

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa