L’industria elettrica a rapporto

Pubblicato il giovedì, 6 aprile 2017

Dove va l’Italia dell’energia elettrica? L’Irex Annual Report prova a dare una risposta. Il rapporto sarà presentato l’11 aprile al convegno “La rivoluzione energetica. Rinnovabili, reti, consumatori, organizzato dalla società di consulenza strategica Althesys e ospitato all’auditorium GSE di Roma.

L’evento, di cui Enel è sponsor, sarà l’occasione per fare il punto sulle tendenze e le strategie dell’industria elettrica sulla scia del G7 dell’Energia, in programma sempre a Roma nei giorni precedenti, il 9 e il 10 aprile.

Un contributo decisivo è atteso dall’amministratore delegato di Enel Green Power, Francesco Venturini chiamato a parlare della situazione delle reti di distribuzione e degli orientamenti dei consumatori. Altre due tavole rotonde alimenteranno la discussione su “Le strategie delle imprese in un settore in trasformazione” e “L’industria elettrica verso il 2030. La visione delle associazioni”.

Secondo Alessandro Marangoni, Ceo di Althesys e coordinatore dell’Irex Annual Report, sono almeno quattro le criticità da affrontare. Da una parte i costi delle rinnovabili continuano a scendere, ma i prezzi bassi dei mercati elettrici le rendono sostenibili solo in condizioni ambientali favorevoli. L’Italia corre poi il rischio di restare lontana dagli obiettivi europei prefissati per il 2030: non bastano politiche a sostegno delle rinnovabili, servono impianti più moderni e nuove installazioni. Da non sottovalutare, poi, la digitalizzazione dei piccoli consumatori e la microdiffusione del fotovoltaico, possibili “killer technologies” per l’industria. Resta infine incerto lo scenario complessivo, con la necessità di trovare nuovi modelli di business di fronte alle abitudini energetiche dei consumatori che stanno rapidamente cambiando.

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa