Maggio apre le porte dell’Archivio Enel

Pubblicato il mercoledì, 26 aprile 2017

Maggio dei Monumenti apre le porte dell’Archivio Storico Enel. La più attesa manifestazione culturale che si tiene a Napoli in primavera si svolgerà dal 28 aprile al 4 giugno e si chiamerà “O Maggio a Totò”, a cinquant’anni dalla morte del grande attore napoletano.

Organizzata dal Comune di Napoli, l’iniziativa punta a riscoprire luoghi, edifici e monumenti della città. L’Archivio Enel - che conserva oltre 13mila metri di carte, fotografie, disegni tecnici, filmati, manoscritti - parte dalla Milano del 1883, dove fu realizzato il primo impianto di generazione “Santa Redegonda”, riconosciuto di fatto come la prima centrale elettrica d’Europa, e si snoda fino ai nostri giorni, passando per la nascita e la crescita di Enel. Molte anche le curiosità: per esempio il primo contatore a monete risalente agli anni Quaranta e la rubrica di ricette di Ugo Tognazzi, pubblicata su “Illustrazione Enel”, l’ex house organ del Gruppo.

Nei cinque weekend di “Maggio dei Monumenti” l’Archivio Storico Enel rimarrà aperto e organizzerà visite guidate gratuite alla mostra allestita al suo interno dal titolo “Una Storia Evergreen”. Un percorso espositivo che, attraverso progetti, fotografie e filmati storici, racconterà l’evoluzione delle varie forme di energia verde (idroelettrica, geotermica, fotovoltaica, eolica) nell’industria elettrica italiana. Le fonti rinnovabili sono state la principale fonte di produzione di energia elettrica dagli inizi del Novecento fino agli anni Settanta quando circa il 70% dell’energia era idroelettrica e il 4% proveniva dai soffioni boraciferi. I quattro elementi naturali (acqua, terra, aria e fuoco) assumono quindi una centralità non solo rispetto ai processi di produzione dell’energia, ma come elemento di collegamento tra paesaggio e architettura.

L’iniziativa verrà inserita e valorizzata nell’ambito del programma di Enel per il Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASVIS che, dal 22 maggio al 7 giugno, prevede una serie di attività su tutto il territorio nazionale.

Le visite guidate gratuite (previa prenotazione) saranno possibili dalle ore 8 alle 14 il sabato e dalle ore 9 alle 13 la domenica. Il numero massimo dei visitatori per gruppo è di 15/20 persone. Per prenotazioni e contatti scrivere a archiviostoricoenel@enel.com oppure telefonare allo 081.3674213.

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa