Giornata Mondiale della Biodiversità: tra ambiente e turismo sostenibile

Pubblicato il lunedì, 22 maggio 2017

Si tratta di un investimento sul futuro, per la società e per Enel. L’edizione 2017 è dedicata al Turismo Sostenibile, un volano capace di mobilitare risorse e coscienze. Nel 2016 sono stati 142 i progetti dedicati dal Gruppo in 16 Paesi in cui è presente.

La biodiversità è investimento per il futuro, per la società e per Enel: tre buone ragioni per salvaguardarla e celebrarla il 22 maggio con una Giornata mondiale. L’edizione di quest’anno è dedicata al tema “Biodiversità e Turismo Sostenibile”, uno spunto per riflettere sul ruolo che il turismo, praticato nel rispetto dei luoghi e delle comunità, può offrire per la conservazione della natura e delle sue risorse. Veicolo di conoscenza e diffusione della cultura ambientale, soprattutto per le nuove generazioni, il turismo contribuisce a mobilitare risorse per la conservazione degli habitat e delle specie, in particolare nei Paesi in via di sviluppo, dove si concentra oggi gran parte della biodiversità del Pianeta. Enel da sempre attiva per la tutela delle risorse naturali, si impegna affinché sia i suoi impianti di generazione,  termici e rinnovabili, si inseriscano nel rispetto degli ecosistemi e dei loro equilibri.

Un investimento per Enel

Il Gruppo dipende dalle risorse naturali, producendo energia elettrica con acqua, sole e vento. Il rispetto dell’ambiente e del capitale naturale è quindi parte integrante del business ed elemento chiave per poterlo far crescere nel tempo. Enel, grazie ai progetti per la biodiversità che realizza nel mondo, contribuisce ai Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite. Da circa un anno, Enel si confronta con International Union for Conservation of Nature (IUCN), l’organizzazione leader nel campo della conservazione della biodiversità, per conoscere le linee delle policy internazionali e le best practices applicabili agli impianti.

I progetti del Gruppo

Nel 2016 sono stati 142 i progetti dedicati alla biodiversità in 16 Paesi in cui Il Gruppo è presente. Tra i progetti di Generazione, si è proceduto al recupero, caratterizzazione, valutazione e progettazione del paesaggio nell’ecosistema della laguna di mangrovie presso la Centrale di Cartagena, in Colombia. La ricerca presso la Stazione scientifica di Huinay nella Patagonia Cilena, supportata dal Gruppo, ha ricevuto il premio Rolex 2016 per lo studio della biologia marina nel fiordo adiacente alla stazione. Quanto alle Rinnovabili, in Brasile un programma di monitoraggio con sistemi satellitari e GPS contribuisce alla protezione dei felini, che vivono nell’area in cui sorge la centrale eolica Delfina di Enel Green Power. In Cile, è stato strutturato un programma di recupero e monitoraggio della fauna e della flora presso la centrale geotermica di Cerro Pabellón. 

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa