In Abruzzo va in scena l’arte del riciclo

Pubblicato il venerdì, 15 dicembre 2017

La scuola primaria “Andrea Bafile” di Montorio al Vomano, in provincia di Teramo, chiude il cerchio. Dopo quattro settimane di laboratori sull’arte del riciclo - progetto reso possibile grazie alla collaborazione tra Enel e amministrazione comunale - le creazioni degli oltre 70 alunni coinvolti sono state presentate ieri sul palco del cineteatro locale.

Giocattoli, opere d’arte e costumi teatrali realizzati con materiali di recupero hanno permesso di portare in scena una performance dedicata al tema della sostenibilità ambientale, fondendo arte e cultura del riciclo. I bambini, tutti di 8 anni, sono stati affiancati dagli artisti dell’associazione culturale “Il Rogo” di Teramo in un percorso formativo coerente con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite su cui Enel è impegnata, che ha preso avvio il 10 ottobre scorso. Per affrontare i temi della tutela ambientale, dell’economia circolare e del riuso delle risorse si è fatto ricorso ad attività manuali di carattere creativo. Le realizzazioni dei laboratori scolastici hanno poi dato vita alla performance conclusiva, articolata in tre differenti quadri: gli auguri sotto l’albero di Natale “trash”, i giochi fai da te all’opera (dal biliardino al ping-pong, dagli scacchi alle bocce, tutti rigorosamente realizzati con cartone e materiali di scarto), per concludere con il “tableau vivant” dell’opera del pittore Seraut, Una domenica pomeriggio all’isola della Grande Jatte.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con “We Are Energy”, un concorso dedicato ai figli dei colleghi Enel giunto alla sua tredicesima edizione. Quest’anno We Are Energy ha affrontato il tema dei 17 Global Goal fissati dall’ONU e i ragazzi vincitori, provenienti da 16 diversi paesi in cui l’azienda è presente, hanno partecipato a un campus internazionale, durante il quale i loro comportamenti sostenibili hanno permesso di accumulare “energy balls”. I punti energia delle energy balls sono diventati un’azione concreta: sono nati così i laboratori creativi sostenibili per Montorio al Vomano, un territorio colpito lo scorso anno dall’emergenza sisma e neve.

All’evento conclusivo sono intervenuti per il Comune di Montorio il sindaco Gianni Di Centa e l’assessore all’Ambiente Agnese Testa. Hanno partecipato per Enel Ornella Ferrini e Carla Quatrana, di Sostenibilità e Affari Istituzionali Italia, e Luisa De Luca, di Comunicazione Interna. Perché là dove occorre costruire un futuro sostenibile, Enel c’è sempre. 

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa