Il Forex dell’innovazione

Pubblicato il mercoledì, 14 febbraio 2018

Una finanza sostenibile, una innovazione aperta. Alla sfida del 24esimo Congresso Assiom Forex, importante occasione di scambio di idee fra operatori della finanza, imprese e istituzioni, Enel ha risposto con il proprio modello di Open Innovation

Patrizia Grieco, presidente del nostro Gruppo, ne ha evidenziato le opportunità durante la tavola rotonda “Credito, imprese e innovazione”, promossa dall’agenzia di stampa Il Sole 24 Ore Radiocor. Molti gli ospiti sul palco dell’Auditorium del Cattolica Center di Verona, che ha ospitato l’evento organizzato col sostegno del Banco BPM: dopo l’apertura di Pier Carlo Padoan, Ministro dell’Economia e delle Finanze, il confronto è stato arricchito, tra gli altri, dalle riflessioni di Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, e di Roberto Gualtieri, presidente della Commissione affari economici e monetari del Parlamento europeo.

La nostra Presidente ha preso le mosse da un'analisi dello scenario: in un contesto come quello attuale, in cui i salti tecnologici procedono in maniera sempre più rapida e le abitudini dei clienti mutano velocemente, nessuna impresa può riuscire a sviluppare da sola un processo innovativo in grado di stare al passo con i tempi. Per questo motivo Enel ha adottato un modello aperto (Open Power), centrato sulla collaborazione con altre aziende, fornitori, università e startup, oltre che con istituzioni pubbliche e private. In particolare, con l’apporto dei sette Enel Innovation Hub, sino ad oggi sono stati sviluppati circa 200 progetti innovativi. Nel modello Open Innovation, Enel opera come partner industriale delle startup, favorendo il loro processo di crescita che passa anche attraverso un maggiore accesso al credito.

“Insieme con l’innovazione - ha poi aggiunto la Grieco - la parola chiave è sostenibilità. Nel 2017, Enel ha lanciato un green bond a sostegno del proprio modello di business sostenibile e, per facilitare l’accesso al credito e ai mercati finanziari delle Pmi (Piccole e Medie Imprese), pratica il modello di azienda capofila di filiera, anche nella logica di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese”.

Nel corso dell’evento, il Ministro Padoan ha avuto modo di sottolineare che  l’economia italiana sta mostrando segnali positivi in termini di crescita. Passo necessario per rafforzarla ulteriormente sarà la rimozione degli ostacoli all’utilizzo degli investimenti pubblici per un miglior impiego delle risorse. Con la riduzione del debito pubblico - anche auspicata dal Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco nell’intervento svolto in occasione del Congresso - e un forte sviluppo delle infrastrutture grazie anche all’innovazione, la ripresa italiana potrebbe evolvere verso un modello ancora più inclusivo.

Grazie alle strategie presentate al congresso Assiom Forex, Enel mostra di essere già ben avviata su questa strada.  

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa