Un nuovo Green Deal per la rinascita dell’Italia

Pubblicato il giovedì, 7 maggio 2020

La pandemia ci ha insegnato ad avere maggiore cura del nostro futuro. Mentre rispondiamo all’emergenza sanitaria non dobbiamo dimenticare altre minacce per il Pianeta, a partire dai cambiamenti climatici. L’uscita dalla crisi deve essere quindi l’occasione per puntare su un progetto di sviluppo a lungo termine, basato su un’economia decarbonizzata e circolare: un nuovo Green Deal.

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile ha lanciato un Manifesto sottoscritto, per ora, da 110 esponenti di primo piano di imprese e organizzazioni rappresentative di rilevanti settori economici. Tra le adesioni anche quella dell’Amministratore Delegato e Direttore Generale del nostro Gruppo, Francesco Starace.

Il Manifesto, dal titolo “Uscire dalla pandemia con un nuovo Green Deal per l’Italia”, auspica che l’annunciato Recovery Plan europeo possa rilanciare il progetto europeo per un’economia decarbonizzata e circolare, e non finisca per aumentare le emissioni di gas serra e gli impatti ambientali, “trasferendo ulteriori costi sul nostro futuro”.

“Siamo convinti che un nuovo Green Deal sia la via da seguire per una più forte e duratura ripresa perché valorizza le migliori potenzialità dell’Italia” si legge nel Manifesto. Il riferimento è alle produzioni di qualità, green e circolari e all’agricoltura sostenibile, ma anche all’eccellenza nel riciclo dei rifiuti, nelle fonti rinnovabili e nell’efficienza energetica, pilastri strategici per la transizione verso un’economia climaticamente neutrale. Il Green Deal può essere l’occasione anche per un programma di rigenerazione urbana in chiave green, con il rilancio del turismo a basso impatto ambientale, della mobilità elettrica e condivisa, e dell’innovazione digitale.

In una ricerca presentata agli Stati Generali della green economy, l’Italia risulta essere fra le prime economie green in Europa. Secondo un recente studio comparativo pubblicato dalla Oxford Martin School insieme alla Smith School of Enterprise, il nostro Paese risulta, prima della pandemia, in testa alla classifica mondiale delle “green growth tigers”, dietro alla sola Germania ma davanti agli Stati Uniti, Austria, Danimarca e Cina. Siamo quindi uno dei Paesi che trarrebbe maggiore vantaggio da un Green Deal per l’uscita dalla attuale crisi economica, in termini di crescita e competitività.

“Noi riteniamo che un nuovo Green Deal sia la via innovativa da percorrere per la rinascita dell’Italia” è la conclusione del Manifesto.

Un appello firmato da esponenti di aziende e organizzazioni economiche di settori molto diversi. Un così vasto coinvolgimento del mondo delle imprese rappresenta certamente una novità di rilievo e un segno dei tempi che stanno cambiando. Alla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, con la quale collaboriamo da molti anni, il merito di avere creato la cornice di un’iniziativa che può sostenere la ripartenza del nostro Paese, aperta alla firma di altre imprese e organizzazioni. 

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa