Supplier Digital Day: insieme per un futuro sostenibile

Pubblicato il mercoledì, 17 marzo 2021

Per continuare a essere leader nella transizione energetica, il nostro Gruppo deve poter contare sul contributo di tutti i Partner che, a loro volta, hanno l’opportunità di trasformare questa collaborazione in un’occasione di crescita. Il nostro impegno a coinvolgere tutta la catena del valore sulla strada della sostenibilità e dell’innovazione comporta un vantaggio comune.

Un impegno al centro del Supplier Digital Day, l’evento organizzato l’11 marzo dal Procurement Italia in modalità digitale che ha visto la condivisione con i nostri Partner dei principali risultati dell'anno, delle nuove sfide e dei prossimi progetti.

Ad aprire la giornata, moderata dalla giornalista Laura Chimenti, conduttrice del TG1, l’intervento di Alda Paola Baldi, Responsabile Procurement Italia, che ha sottolineato il ruolo fondamentale dei Partner nel nostro percorso: “Per essere leader abbiamo bisogno della motivazione e del coinvolgimento delle imprese che lavorano con noi, in una relazione che va oltre il puro rapporto commerciale e ed è basata su un dialogo continuo e sulla condivisione”.

L’evento ha visto la partecipazione del nostro Presidente Michele Crisostomo, che ha confermato l’importanza dei Partner come parte integrante del nostro sistema: “Quello di facilitare l’accesso all’energia è un purpose straordinario. Abbiamo una missione importante da raggiungere nel rispetto dell’ambiente e d’accordo con le comunità con cui operiamo, e i nostri Partner ci aiutano ogni giorno a perseguirla, dimostrando impegno e senso di responsabilità e condividendo un progetto comune di crescita sostenibile”.

Il nostro Gruppo può giocare un ruolo di traino per il tessuto economico nazionale, generando numerose opportunità di crescita per il Paese che Carlo Tamburi, Direttore Italia, ha riassunto raccontando gli investimenti previsti dal Piano strategico 2021-2023. Tamburi ha anche sottolineato l’impegno della nostra azienda nel supportare i fornitori nella congiuntura economica complicata dell’ultimo anno: “Abbiamo cercato di dare ai nostri Partner garanzie, certezze e affidabilità, stimolando la ripartenza e mantenendo sempre uno sguardo di lungo periodo al futuro, in ottica di condivisione e cooperazione, in un clima di grande sintonia”.

Inoltre, come affermato da Ernesto Ciorra, Direttore Innovability®, aiutiamo i nostri Partner a misurare le proprie performance in materia di sostenibilità ed economia circolare: “Disponiamo di un reporting di circolarità curato da Enel X, che contribuisce a capire come essere più circolari e più sostenibili”.

Queste metriche di misurazione ci aiutano a confermare la nostra direzione strategica e a condividerla concretamente con i nostri Partner che collaborano con noi in base a criteri sempre più orientati alla sostenibilità, precondizione di innovazione e competitività.

“Sono molto positiva sul modo in cui i nostri Partner ci hanno seguito nella costruzione delle metriche di sostenibilità, e sono certa che questa qualificazione potrà portare valore condiviso non solo al Gruppo ma a tutte le aziende della filiera” ha affermato Francesca Di Carlo, Direttore Global Procurement. “Attraverso sostenibilità e innovazione si migliora insieme continuamente, individuando nuove idee per un impatto sempre più sostenibile delle produzioni”.

Durante la prima parte dell’evento sono intervenuti come ospiti anche il Presidente di Confindustria Carlo Bonomi, che ha sottolineato l’importanza di una strategia orientata al Green New Deal per la ripartenza economica del Paese e Fabrizio Bacchini di McKinsey, con un contributo focalizzato sulla necessità dell’acquisizione di nuove competenze digitali all’interno della filiera produttiva.

La seconda parte dell’evento ha ospitato una tavola rotonda sulle sfide e le opportunità del Piano investimenti del nostro Gruppo per l’Italia, nel quadro della transizione energeticaLuca Solfaroli Camillocci, Responsabile Power Generation Italia, ha messo l’accento sulla decarbonizzazione raccontando come insieme ai nostri Partner diamo un contributo attivo ad un “percorso ambizioso fatto di impegni concreti e accompagnato da un piano di investimenti che crea opportunità di lavoro nel mondo della produzione energetica”.

Un percorso “reso possibile dallo sviluppo dell’infrastruttura di reti elettriche che è a tutti gli effetti il fattore abilitante di questa trasformazione”, come affermato da Vincenzo Ranieri, Responsabile Infrastrutture e Reti Italia, che si è concentrato sul ruolo centrale delle infrastrutture e sulla loro funzione unificatrice per l’Italia, mentre Augusto Raggi, Responsabile di Enel X Italia, ha trattato il terzo pilastro della transizione, l’elettrificazione dei consumi, su cui è necessario “pensare in maniera strategica ma anche fattiva” a partire dal settore dei trasporti con la “vera e propria rivoluzione” della mobilità elettrica. E ancora, Nicola Lanzetta, Responsabile Mercato Italia, si è rivolto ai Partner rafforzando l’esigenza di garantire non solo qualità ma anche apertura al cambiamento: “Vi stiamo chiedendo di cambiare il modo di lavorare, di interfacciarvi con nuove tecnologie. Cambiare è una scelta sostenibile, competitiva ed è oggi più che mai una necessità”.

I nostri obiettivi possono rappresentare un’opportunità per lo sviluppo economico e sociale del Paese, ma non possiamo raggiungerli da soli. Come ribadito da Alda Paola Baldi “è un piano ambizioso che vogliamo e che dobbiamo realizzare, e la cosa fondamentale è che dobbiamo farlo insieme”: perché è solo collaborando con i nostri Partner che possiamo guardare al futuro con fiducia, e guidare una transizione energetica che non lasci indietro nessuno.

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa