Misurare la circolarità: approcci, sfide e proposte

Pubblicato il giovedì, 13 maggio 2021

L’Alleanza per l’economia circolare, che abbiamo contribuito a fondare nel 2017, è entrata ora in una nuova fase di confronto con la pubblicazione del Quaderno dedicato al tema “Misurare la circolarità: coniugare approcci globali, nazionali e aziendali”.

Questo documento, frutto di un approfondimento maturato tra le aziende dell’Alleanza anche in sinergia con stakeholder esterni, è il primo di una serie pensata per individuare prospettive, gap e policy comuni nel percorso di transizione da economia lineare a circolare.

Il punto di partenza è la presa di coscienza che misurare la circolarità è indispensabile per valutare i progressi compiuti e stabilire obiettivi sempre più ambiziosi.

Il quaderno presenta una mappatura degli approcci e delle metriche utili a valutare la circolarità, seguita da un’analisi sviluppata in base ai metodi adottati, alle risorse richieste, agli obiettivi e ad altri parametri rilevanti.

Ampio spazio è dedicato a una panoramica delle esperienze maturate dalle aziende aderenti all’Alleanza in diversi campi, fra cui la ristorazione, il credito, la gestione dei rifiuti, l’illuminazione pubblica e la bioeconomia. 

Tra le best practice, anche il nostro CirculAbility Model©, un modello di misurazione che tiene conto dei cinque pilastri dell’economia circolare lungo l’intera catena del valore. A partire dal CirculAbility Model, che rappresenta l’approccio integrato di Gruppo, sono stati declinati approcci specifici per le diverse linee di business e processi come il Circular Economy Report di Enel X.

Ma quali sono gli elementi principali per misurare la circolarità? L’analisi degli attuali indicatori è la base per formulare quattro proposte di policy per una misurazione efficace:

  1. integrare la misurazione della circolarità nella nuova strategia nazionale per l’economia circolare;
  2. introdurre a livello normativo definizioni chiare e univoche relative alla fase di input e di output dei prodotti;
  3. attuare iniziative pubbliche di sostegno alla circolarità legate a un approccio di misurazione di riferimento;
  4. introdurre meccanismi di sostegno per le imprese nell’intercettare strumenti di finanziamento agevolati per lo sviluppo di progetti di economia circolare e migliorare la collaborazione pubblico-privato per favorirne la diffusione.

Il lavoro dell’Alleanza proseguirà con altri tre quaderni che approfondiranno nuovi focus:

  • Economia circolare e Finanza;
  • Il ruolo della circolarità per la mitigazione del cambiamento climatico e la decarbonizzazione;
  • L’economia circolare nei territori e nelle città.

 

Scopri di più sul primo quaderno “Misurare la circolarità: coniugare approcci globali, nazionali e aziendali”.

 

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa