Un Festival per dare energia alla sostenibilità

“Gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite non si possono raggiungere solo a livello politico, ma richiedono un ruolo essenziale del settore privato. Le imprese globali più avanzate, ed Enel rientra pienamente in questo gruppo, vedono gli SDGs come un’opportunità per la creazione di valore sostenibile”

– Andrea Valcalda, Responsabile Sostenibilità di Enel


Oggi, le aziende che, come Enel, guardano lontano per perseguire un successo che duri nel tempo, mettono i temi di sostenibilità alla base della propria strategia.

“Quando quattro anni fa abbiamo scelto di focalizzare la nostra crescita su rinnovabili e reti intelligenti, dandoci un obiettivo di decarbonizzazione in linea con gli accordi di Parigi, abbiamo fatto una scelta responsabile verso l’SDG 13 (contrasto ai cambiamenti climatici) e anche verso i nostri azionisti, che ci chiedono di garantire il ritorno del loro investimento nel tempo. Questi due livelli non si possono più distinguere”, ha spiegato Valcalda.

Iniziative come il Festival promosso da ASviS sono senza dubbio occasioni importanti per condividere e far conoscere questo nuovo approccio strategico, che per la nostra azienda significa anche unire i temi della sostenibilità con quelli dell’innovazione.

“Per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030 occorre innovazione. Per questo abbiamo rafforzato la collaborazione con InnoCentive, la più grande piattaforma di raccolta di idee (crowdsourcing) al mondo. Attraverso la piattaforma, che conta 380mila ‘solver’ di oltre 300 Paesi, ora collegata al nostro portale www.openinnovability.enel.com, lanceremo entro il 2021 cinquanta sfide per trovare soluzioni tecnologiche che ci aiutino a conseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile”

– Ernesto Ciorra, direttore Innovability di Enel

La prima delle sfide nell’ambito di questo nuovo accordo, in collaborazione con Ferrovie dello Stato, è stata lanciata il 14 maggio a San Francisco.

Enel e Ferrovie dello Stato sono alla ricerca di partner in grado di sviluppare un'applicazione web e smartphone per l'assistenza virtuale cognitiva e predittiva con linguaggio naturale, che sia utile ai clienti in fase pre-viaggio (pianificazione, acquisto ticket), in viaggio (ad es. in caso di interruzione del servizio) e post-viaggio (es. suggerimento di servizi accessori personalizzati), per una pianificazione integrata e multimodale del viaggio stesso.

Sostenibilità

L'Italia è pronta

Dopo 17 giorni di appuntamenti e oltre 700 iniziative in tutta Italia, si è chiusa la seconda edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, sostenuto dal nostro Gruppo. La strada verso gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu è ancora in salita ma cresce la partecipazione della società civile


Enel si fa in quattro

Come lo scorso anno, sono tre gli eventi nazionali del Festival, organizzati dal segretariato di ASviS, che ci hanno visto coinvolti in primo piano: il convegno del 22 maggio dal titolo “Italia 2030 - Innovare, riqualificare, investire, trasformare: dieci anni per realizzare un’Italia sostenibile”, ospitato all’Auditorium del MAXXI di Roma, ha dato il via alla manifestazione. Al centro del confronto, al quale ha preso parte la presidente del nostro Gruppo Patrizia Grieco, la necessità di riqualificare le infrastrutture italiane attraverso un ampio piano di investimenti pubblici e privati, adottando un nuovo modello di sviluppo. A far da cornice all’evento, grazie alla partnership che ci lega al MAXXI, abbiamo promosso in un’area del museo un’esposizione artistica di pannelli che riproducono le icone dei 17 SDGs: un’iniziativa frutto della collaborazione tra la nostra azienda e Liter of Light, ONG nata nel 2011 e attiva in 20 Paesi con l’obiettivo di portare illuminazione ecologicamente e socialmente sostenibile in tutte le aree del mondo in stato di povertà energetica.

“Un esempio di come sia semplice mettere la tecnologia nelle mani delle persone e quindi mettere nelle mani di ognuno il proprio futuro” ha sottolineato Valcalda.

Il secondo “SDGs, Climate and the Future of Europe”, conferenza internazionale che si è tenuta il 31 maggio all’Unicredit Pavilion di Milano, ha avuto come obiettivo quello di proporre una “partnership rafforzata” tra i membri dell’Unione Europea e i rappresentanti del settore pubblico e del settore privato, per rendere l’Europa leader mondiale nell’implementazione di un “polilateralismo” capace di accelerare il raggiungimento degli SDGs e degli accordi sul clima.

Infine, a Roma, il 13 giugno, il Festival ha visto il suo evento conclusivo “Italia 2030: un Paese in via di Sviluppo Sostenibile”, durante il quale ASviS ha presentato alle istituzioni i risultati dei 17 giorni di riflessione, favorendo una discussione sui temi fondamentali e sui prossimi passi da compiere per garantire il raggiungimento degli SDGs e il futuro a questa generazione e a quelle che verranno.

Parallelamente a questi tre eventi principali, una delle novità dell’edizione 2018 del Festival è stata la realizzazione, in ognuno dei 17 giorni, di un evento di rilevanza nazionale o internazionale, dedicato a una o più tematiche dei 17 SDGs.

Enel, in collaborazione con ASviS e con il GSE (Gestore dei Servizi Energetici) ha organizzato l’evento nazionale sugli SDGs 7 e 13. Il convegno si è tenuto a Roma il 6 giugno, presso il MAXXI (Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo), ed è stato un importante momento di riflessione sul tema dell’energia pulita e accessibile (SDG7) e sulla lotta al cambiamento climatico (SDG13), due dei 4 obiettivi su cui Enel si è formalmente impegnata.

Coprotagonisti SosTEnibili in tanti appuntamenti

La manifestazione si è declinata in molte iniziative sparse su tutto il territorio italiano: dibattiti, presentazioni di libri, mostre, proiezioni di film, visite guidate, flash mob, laboratori per bambini, incontri sui nuovi green jobs e molto altro ancora, per animare questi 17 giorni e sensibilizzare fasce sempre più ampie della popolazione. Perché ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte, come dimostra l’impegno di Enel e come ricorda il titolo stesso di questa edizione: “SosTEnibilità”.

Tra gli altri eventi che hanno visto la testimonianza diretta della nostra azienda, ricordiamo: Le rotte della sostenibilità, promosso il 23 maggio a Verona dal Salone della CSR e dell’Innovazione sociale, a cui è intervenuta sul tema dell’Economia Circolare, Piera Savino, Sustainability Projects Enel Italia; il 28 maggio a Napoli, Robert Denda, responsabile Network Technology and Innovation, ha partecipato all’evento nazionale sul goal 9: Infrastrutture resilienti, sostenibili e innovative.

Il 29 maggio a Milano, Alessia Cecchini, Sustainability Planning and Performance Management, è intervenuta al workshop “Dichiarazione non Finanziaria: acceleratore o freno”, dedicato alla recente normativa in materia di rendicontazione degli asset non finanziari per le imprese di interesse nazionale. Nella stessa giornata, ma a Genova, Luca Meini, responsabile di Environmental Strategies, ha contribuito al convegno “Si può fare! Genova, cresce lo sviluppo sostenibile crescono le imprese che lo fanno”.

Il 4 giugno Andrea Valcalda, responsabile Sostenibilità, ha preso parte all’incontro dal titolo “Agenda 2030: la leadership dell'impresa per lo sviluppo sostenibile”, organizzato a Milano dalla Fondazione Sodalitas nell’ambito del Festival con l’obiettivo di far crescere l’alleanza tra società e imprese, lavorando insieme a quelle più avanzate sul fronte della sostenibilità per mobilitare un impegno diffuso a realizzare un futuro di crescita, sviluppo e inclusione. Stesso giorno, focus anche su sostenibilità e turismo in un convegno organizzato dal  MiBACT ad un anno esatto di distanza dalle celebrazioni nazionali dell’Anno Internazionale del Turismo SostenibileFederico Caleno, responsabile e-Mobility Solutions Development della nostra nuova divisione Enel X, è intervenuto per raccontare i progetti in tema di innovazione, mobilità elettrica e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.

Infine, il 5 giugno, Patricia Navarra, Sustainability Innovation and Stakeholder Engagement Manager, ha preso parte alla Tavola Rotonda “Il progetto Dynamo Camp per la Salute, il Benessere e l’Inclusione dei bambini con gravi patologie e il ruolo dell’Istruzione di qualità” presso l’Università romana Tor Vergata, nell’ambito di ECO-FORUM. Rassegna cinematografica sui temi della sostenibilità.

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa