Enel in sella con la Maglia Rosa

Pubblicato venerdì, 3 maggio 2019

“Essere presenti con il nostro logo sulla Maglia Rosa è un modo anche per raccontare Enel e la sua presenza su tutto il territorio nazionale, una presenza che ci spinge a innovare i nostri asset e i nostri servizi, ad abbracciare modelli di business sostenibili e circolari.”

– Carlo Tamburi, Direttore Enel Italia

Un esempio è il progetto Futur-e per dare nuova vita ai siti non più operativi, così come il nostro impegno per favorire la diffusione di nuovi modi di produrre e utilizzare l’energia promuovendo le fonti rinnovabili e la mobilità elettrica. E mettendo sempre al centro le persone, offrendo soluzioni su misura per famiglie, giovani, anziani, piccole e medie aziende, amministrazioni pubbliche.

Il sostegno alla Corsa Rosa, inoltre, rientra in un più ampio sodalizio di Enel con il grande ciclismo sportivo italiano. La visione che guida la nostra strategia di business è in piena sintonia con i valori di sostenibilità incarnati dal ciclismo. Per questo, oltre al Giro, abbiamo scelto di sponsorizzare anche altre classiche come la Milano-Sanremo e la Tirreno-Adriatico.

In linea con questi valori anche Ride Green, il progetto ecosostenibile di RCS Sport per la raccolta differenziata, nato nel 2016 in collaborazione con E.R.I.C.A. L’iniziativa, che nell’edizione 2018 ha permesso di recuperare oltre 75 mila chili di rifiuti, è volta a sensibilizzare cittadini, addetti ai lavori e media coinvolti sul riciclo e la salvaguardia ambientale.

Ma l’edizione 102 è anche innovazione: con la divisione Enel X siamo title sponsor della prima gara ufficiale del Giro E, il Giro d’Italia in bici elettrica. Dopo le prove generali del 2018, la competizione permetterà a ciclisti non professionisti, di confrontarsi in sella a E-Bike in prove di regolarità percorrendo 18 delle 21 tappe del Giro. 

Grazie a queste collaborazioni, la nostra azienda ha avuto l’onore di essere al fianco degli atleti, delle loro imprese e delle loro fatiche per conquistare corse e tappe attraversando i paesaggi e le bellezze della nostra Penisola.

Un legame quello che ci unisce al ciclismo, e soprattutto alla Maglia Rosa, del tutto speciale. “Uno dei momenti più emozionanti – ricorda da appassionato e ciclista il direttore di Enel Italia - è stata la vittoria di Vincenzo Nibali alla 99esima edizione del Giro. Una Maglia Rosa frutto di un’impresa straordinaria, che ci ha portato dalla speranza iniziale allo sconforto, fin quasi alla delusione. Poi è stato come se tutta l’Italia avesse spinto questo atleta al traguardo. Noi facciamo il tifo per la Maglia Rosa che rappresenta tutto questo: sacrificio, energia, lucidità, gioco di squadra e grandissima umanità. Noi non possiamo che fare il tifo per la Maglia Rosa che, naturalmente, ci sembra un po’ più rosa se a indossarla sono spalle made in Italy”. 

Ora non ci resta che salire in sella. 

Scopri di più su Enel e il Giro 102.

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa