ELBA E PIANOSA: ENERGIA, ENEL VA SOTT'ACQUA PER CONTROLLO CAVI ELETTRICI SOTTOMARINI

Published on venerdì, 1 aprile 2016

Da terra, dal cielo e ora anche sott'acqua: dopo le ispezioni a terra e in elicottero delle linee elettriche aeree svoltesi a fine 2015, da domani, venerdì 25 marzo, Enel Distribuzione avvierà infatti le operazioni di controllo dei cavi sottomarini che costituiscono l'approdo elettrico del collegamento tra il continente e l'Elba e tra il continente Pianosa.
Le verifiche, che avvengono periodicamente ogni tre o quattro mesi e durano pochi giorni, riguarderanno i cavi fino a una distanza di 250 metri dalla riva e appureranno che essi non abbiano subito danneggiamenti da ancoraggi di imbarcazioni o da fenomeni legati alle condizioni meteo marine.
Nel dettaglio, la ditta specializzata in operazioni subacquee effettuerà un check up sul doppio cavo a 30kV al porticciolo di Salivoli, a Piombino, e nei pressi della spiaggia di Cavo all'isola d'Elba nonché a Cavoli sempre all'Elba dove arriva il cavo a 15kV. Sarà ispezionato anche l'approdo sull'isola di Pianosa vicino alla spiaggia di cala Giovanna in cui è presente il doppio cavo a 15 KV.
Enel ringrazia per la collaborazione le istituzioni competenti che sono state adeguatamente contattate per le autorizzazioni e informate per lo svolgimento dell'attività in sicurezza. Nel caso in cui venga ravvisata la necessità di intervenire, Enel Distribuzione “Zona di Livorno” programmerà immediatamente gli interventi di manutenzione. L'azienda elettrica opera con grande attenzione nella fase di controllo e di potenziamento del sistema elettrico su tutta la costa e sulle isole al fine di offrire un servizio elettrico efficiente e sicuro. Il Gruppo Enel è a disposizione dei cittadini anche con i Punti Enel per ogni questione commerciale di elettricità, gas ed efficienza energetica.