FIRENZE, SPORT: ENEL, SPONSOR DEL GIRO D'ITALIA, INAUGURA MOSTRA DEDICATA A EMILIO CIOLLI

Published on martedì, 10 maggio 2016

È stato inaugurata questa mattina, presso la sede Enel di Firenze in via Sella 81, la mostra dedicata a Emilio Ciolli, ciclista ed ex dipendente Enel che ha scritto pezzi importanti della storia del ciclismo toscano.
Al taglio del nastro sono intervenuti il presidente del consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani, il presidente del Quartiere 2 di Firenze Michele Pierguidi, l’attore fiorentino Valerio Ranfagni, il console del Touring Club Italiano e coordinatore dei fiduciari della Toscana Damiano Landi, il presidente Anse Toscana (Associazione Nazionale Seniores Enel) Laurentino Menchi, Emiliano Maratea e Marco Consorti, curatore della mostra, degli affari istituzionali Enel Toscana e Umbria. Presenti anche la moglie e il figlio di Emilio Ciolli.
Enel, main sponsor della Maglia Rosa del Giro d’Italia 2016 (6-29 maggio), promuove l’iniziativa in concomitanza con la prima settimana della Corsa Rosa che nel week end del 14 e 15 maggio approderà in Toscana con le tappe Foligno – Arezzo e con la crono del Chianti.
Emilio Ciolli, detto Ciollino e i’ Poccia, nacque a Figline Valdarno (Fi) il 27 gennaio 1933, scelse il ciclismo per passione e nel 1952 da dilettante trionfò nella Milano – Rapallo, 230 km alla media di 41,6 km/h dopo un’avvincente e combattuta fuga con altri ciclisti. Da dilettante ottenne importanti successi anche nel GP Arezzo e nel Giro di Bolsena fino al trionfo nel GP del Marmo nel 1954 che gli aprì la strada alla carriera da professionista.
Le migliori annate nel mondo del professionismo furono nel 1957 e 1958 con la maglia della Ignis, con cui colse anche la vittoria nel Gran Premio Saca a Pistoia oltre a numerosi piazzamenti in tante corse nazionali. Complessivamente, da professionista ha partecipato al Tour de France del 1962, a 6 Giri d’Italia, a un Giro del Belgio e un Giro del Delfinato. Grande lottatore, dopo la carriera ciclistica conclusasi nel 1964, durante la quale ha corso al fianco di grandi campioni, nel 1967 fu assunto in Enel dove ha lavorato con dedizione e competenza fino al 1998. È morto il 24 dicembre 2012.
Enel è sponsor della Maglia Rosa del Giro d’Ialia 2016 e lo sarà fino al 2018: due icone dell’italianità che si incontrano intorno ai valori positivi che la principale manifestazione ciclistica italiana e la Maglia Rosa incarnano, quali coraggio, passione, leadership, forza, determinazione, rispetto, spirito di squadra, vicinanza al territorio. Enel segue le tappe del Giro con attività itineranti: eventi, esposizione di prodotti, bike e test drive, promozioni dedicate alle bici e alle auto elettriche per una manifestazione sempre più all’insegna del rispetto dell’ambiente e dell’innovazione. In occasione dell’inaugurazione della mostra di Firenze, presso la sede Enel è stato allestito anche il set fotografico con la maglia rosa.
Nella mostra, che rimarrà presso la sede Enel di Firenze fino alla fine del Giro d’Italia, Enel ricorda Emilio Ciolli come esempio di un ciclismo sano e genuino, sport di passione e sacrificio che ancora oggi è una grande festa di comunità e di popolo.