TOSCANA: ENERGIA, VENERDÌ A CORNIA SI INAUGURA LA PRIMA CENTRALE CHE INTEGRA BIOMASSA E GEOTERMIA

Published on giovedì, 5 maggio 2016

Domani, venerdì 6 maggio, alle ore 12:30, presso l’impianto di “Cornia 2”, nel Comune di Castelnuovo Val di Cecina (strada privata Enel Lago – Lagoni Rossi), verrà inaugurata l’innovativa centrale che integra biomassa e geotermia.
Al taglio del nastro del primo impianto integrato biomassa/geotermia, presente sul territorio nazionale, interverranno l’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni, il sindaco di Castelnuovo Val di Cecina Alberto Ferrini, i sindaci dei comuni dell’area tradizionale geotermica, il direttore del Co.Svi.G. (Consorzio Sviluppo Aree Geotermiche) Sergio Chiacchella, il responsabile geotermia Enel Green Power Massimo Montemaggi e il responsabile affari istituzionali Enel centro Italia Fabrizio Iaccarino. L’impianto, allacciato alla rete elettrica nel luglio 2015, utilizza la biomassa per surriscaldare il vapore geotermico incrementando l’efficienza energetica e la produzione elettrica del ciclo geotermico. All’impianto geotermico esistente è stata affiancata una piccola centrale alimentata a biomasse vergini di “filiera corta”, di origine forestale, prodotte in un raggio di 70 km.
Tutti i dettagli dell’impianto saranno illustrati venerdì durante l’inaugurazione, a cui sarà presente anche la Comunità del Cibo a energie rinnovabili fondata da Co.Svi.G. e Slow Food.