CAPOTERRA: TERZA ETÀ, INCONTRO SULL’ENERGIA ALL’UTE

Published on venerdì, 31 marzo 2017

Dalla lettura della bolletta elettrica al bonus sociale, dalle opportunità di risparmio in bolletta e di efficienza energetica, una giornata che Anse Sardegna ed Enel hanno dedicato agli anziani per fornire tutte le informazioni sul mondo dell’energia.

Si è svolto oggi l’Incontro di Prossimità dedicato alla terza età presso l ‘UTE (Università della Terza Età) a Capoterra: l’iniziativa, organizzata da Anse Sardegna (Associazione Nazionale Seniores Enel), con la collaborazione di Enel è stata un’occasione preziosa di confronto e di informazione su tutti i temi legati all’energia. Il seminario ha fornito vari approfondimenti dedicati agli anziani con particolare riferimento al tema dell’energia e dei servizi legati alle forniture di elettricità. Alla giornata sono intervenuti esperti del settore che hanno illustrato come leggere bolletta dell’energia, cosa è il bonus elettrico e come accedervi, quali possibilità di risparmio e di efficienza energetica sono a disposizione dei cittadini. Dopo i saluti di Francesco Erriu, Vicepresidente Anse Sardegna e del Consigliere Federico Memo, sono intervenuti il Preside dell’UTE di Capoterra, il professor Leonardo Bonsignore e il Responsabile organizzativo Enzo Mendolia. Per Enel erano presenti, Renata Villa della Sostenibilità Italia insieme a Roberto Longu, Luigi Congia e Francesca Cherchi del Punto Enel di Cagliari con il compito di presentare i temi in agenda e di rispondere e quesiti e richieste di informazioni da parte del pubblico presente in sala. L’iniziativa, che ha raccolto l’apprezzamento di tutti gli intervenuti, rientra nel ciclo di incontri promosso in tutta la Penisola dalla funzione Sostenibilità Italia di Enel, Anse e le Associazioni di volontariato su tutto il territorio nazionale con l’obiettivo di rendere il più semplice possibile e accessibile a tutti il mercato dell’energia, nel solco del percorso Open Power avviato negli ultimi anni dal Gruppo Enel.