FIRENZE: WELFARE AZIENDALE, INAUGURATO NUOVO BAR SEDE ENEL

Published on mercoledì, 8 marzo 2017

Innovazione e sostenibilità sono le parole che caratterizzano l’azione del Gruppo Enel per fare dell’energia il vettore di sviluppo attraverso cui realizzare un mondo a zero emissioni, dalle smart grids alla mobilità elettrica, dall’efficienza energetica alle rinnovabili. Ma sono anche le parole intorno a cui l’azienda vuole costruire il modello di welfare aziendale con una grande attenzione a tutti i temi di “people care”.
Il nuovo bar aziendale della sede Enel di Firenze in lungarno Colombo 54/via Sella 81 va in questa direzione: dare attenzione al dipendente e alla persona, al suo benessere complessivo che consente di lavorare meglio, con più serenità e maggiore efficienza. Il bar è stato inaugurato questa mattina alla presenza del responsabile Enel gestione edifici Toscana e Umbria, Luca Milazzo; del referente affari istituzionali Enel Toscana e Umbria, Emiliano Maratea; del presidente del Quartiere 2 di Firenze, Michele Pierguidi; degli attori Sergio Forconi e Bruno Santini i quali, a 20 anni dal grande successo de “Il Ciclone”, hanno regalato ai dipendenti Enel un paio di battute del film entrato nel cuore dei toscani e degli italiani.
I nuovi locali sorgono nello spazio del vecchio bar, che era stato costruito insieme alla sede Enel negli anni ’70, e si ispirano a un concept aperto e innovativo che consente di fruire di un ambiente accogliente per gustare un caffè prima di entrare a lavoro, di fare un light lunch o una rapida pausa durante una riunione, le cui sale si trovano proprio a fianco del bar. Nella nuova struttura sono presenti anche pannelli con scatti di momenti di lavoro in azienda e un’opera d’arte realizzata dall’artigiano Alberto Bellosi: un modellino di Palazzo Vecchio in cotto dell’Impruneta, simbolo di bellezza e di fiorentinità. Grande soddisfazione dei dipendenti Enel ai quali è stato dedicato l’evento inaugurale, con un augurio particolare alle donne del Gruppo Enel nel giorno della Festa della donna.
“Si tratta di un intervento importante – ha detto Luca Milazzo per Enel – che costituisce un tassello della politica di people care di Enel: il bar della sede Enel di Firenze è giovanile e innovativo e va nella direzione di un modello di welfare aziendale che mette al centro il dipendente. In questo senso, ci auguriamo di poter effettuare a breve ulteriori interventi per offrire altri servizi, a partire da ambienti spogliatoio per chi viene a lavoro in bicicletta o a corsa in una concezione sempre più ampia di benessere e salute sul luogo di lavoro”.