LA MARZOCCHINA, TUTTO PRONTO A SAN GIOVANNI VALDARNO (AR) PER LA 5° EDIZIONE DELLA CICLOTURISTICA

Published on mercoledì, 6 settembre 2017

Sabato 9 e domenica 10 settembre 2017 su iniziativa di Proloco San Giovanni Valdarno e Confcommercio con il patrocinio di Comune di San Giovanni Valdarno, Comune di Cavriglia, Comune di Pergine Valdarno e il contributo di Enel. Maglie di lana, vecchi scarpini e bici d’annata. È questa l’attrezzatura richiesta ai partecipanti, che potranno percorrere in sella alle loro biciclette vintage quattro diversi itinerari, studiati sia per i meno che per i più allenati, fra strade bianche, borghi e paesaggi incantati del Valdarno Superiore, tra Arezzo e Firenze. Spettacolare il passaggio nell’ex area mineraria Enel di Santa Barbara.

C’è grande attesa per la quinta edizione de “La Marzocchina”, una delle cicloturistiche d’epoca più belle della Toscana, in programma sabato 9 e domenica 10 settembre a San Giovanni Valdarno (AR).
L’iniziativa, organizzata da Proloco San Giovanni Valdarno e Confcommercio con il patrocinio dei Comuni di San Giovanni Valdarno, Cavriglia e Pergine Valdarno e il contributo di Enel e Moretti Spa, è stata presentata questa mattina in conferenza stampa a Firenze nella sede del Consiglio Regionale, alla presenza del presidente del Consiglio Eugenio Giani, del sindaco di San Giovanni Valdarno Maurizio Viligiardi, del presidente di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, di Francesco Fabbrini per il comitato organizzatore, del responsabile Enel ex area mineraria di Santa Barbara Claudio Teloni, del referente affari istituzionali Enel Toscana e Umbria Emiliano Maratea. Presenti anche l’assessore di Cavriglia Paola Bonci e il presidente della Confcommercio sangiovannese Paolo Mantovani.
La manifestazione di quest’anno avrà al suo interno tante novità e molte conferme: il sodalizio sempre più stretto con il comune di Cavriglia, che verrà attraversato dai partecipanti per la sua totalità (toccando con questa edizione anche il borgo di Montegonzi), e la nuova unione con il comune di Pergine Valdarno che sarà protagonista, nei suoi territori comunali, del passaggio del percorso lungo che avrà culmine con il ristoro nel centro del caratteristico paese.
Quattro i percorsi, studiati sia per i meno che per i più allenati, tracciati che si snodano nel cuore della Toscana attraverso strade bianche, borghi e paesaggi incantati, per rivivere la storia della vallata racchiusa fra Arezzo e Firenze. Il via è in programma domenica 10 settembre, dalle ore 7:00 alle 9:00 con partenza libera (alla francese) in piazza Cavour a San Giovanni Valdarno: un’occasione unica per attraversare circa 20 km di percorsi sterrati e chiusi al traffico all’interno dell’ex area mineraria Enel di Santa Barbara, nel comune di Cavriglia, grazie alla partnership e al supporto di Enel. L’azienda elettrica, presente sul territorio con l’attività di produzione della centrale di Santa Barbara, sostiene infatti l’iniziativa che unisce i valori dello sport, della cultura e dell’arte. L’energia di Enel, che è anche main sponsor della Maglia Rosa del Giro d’Italia dal 2016 al 2018, torna ad incontrare così quella di un ciclismo sano e genuino per valorizzare la terra del Valdarno aretino ricca di storia e di cultura, forte di una comunità che anche con la centrale di Santa Barbara ha realizzato sviluppo economico e sociale. Nel Villaggio della Marzocchina, che sarà allestito sabato 9 e domenica 10 settembre in piazza Cavour a San Giovanni Valdarno, sarà presente anche il Punto Enel Partner del Valdarno. Nell’occasione, la mattina di domenica 10 settembre la centrale di Santa Barbara accoglierà anche la sfilata e la mostra di circa 40 auto d’epoca che partiranno da Faella grazie all’organizzazione della Pro Loco di Faella e alla collaborazione del Comune di Castelfranco Piandiscò e del “Topolino Club Firenze Auto Storiche”.
Per l’intero weekend San Giovanni Valdarno si animerà di eventi collaterali, sempre inerenti il mondo delle due ruote; a partire da sabato si potrà fare shopping nel Mercatino Vintage e nei negozi del centro storico, oltre a visitare la mostra fotografica e di cimeli storici. Saranno inoltre organizzati, sia per i partecipanti che per le famiglie al seguito, tour guidati per la visita dei musei cittadini, angoli di Toscana ricca di innumerevoli tesori a partire dall’Annunciazione del Beato Angelico conservata nel Museo della Basilica di Santa Maria delle Grazie. Eventi e mostre potranno essere ammirati in molti borghi dell’intero territorio valdarnese.
Per ogni informazione tecnica e logistica e per iscriversi gratuitam ....