ELBA: PORTOFERRAIO, INAUGURATO IMPIANTO ILLUMINAZIONE LE GHIAIE, BELLEZZA E RISPETTO PER L’AMBIENTE

Published on mercoledì, 18 ottobre 2017

Il lungomare de “Le Ghiaie”, a Portoferraio, splende di luce nuova: ieri sera è stato, infatti, inaugurato ufficialmente l’impianto di illuminazione realizzato da Enel Sole, la società del Gruppo Enel che si occupa di illuminazione pubblica e artistica e che gestisce il servizio nel territorio comunale di Portoferraio.
Al taglio del nastro sono intervenuti il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari, il responsabile vendite Enel Sole centro Italia Francesco Romagnoli, il responsabile di zona Enel Sole Toscana, Umbria e Marche Francesco Rosseti e il referente affari istituzionali Enel Toscana e Umbria Emiliano Maratea.
Si tratta di un impianto innovativo realizzato secondo i migliori standard tecnologici e ambientali, completamente a led, che esalta gli elementi naturalistici e contribuisce alla valorizzazione turistica dell’area: nel dettaglio, il progetto illuminotecnico si compone di 8 sostegni di nuova generazione con doppie armature che contano 16 lampade, di otto a 100 Watt e altre otto a 70 Watt. L’impianto emette una luce a 4mila gradi Kelvin, ovvero la temperatura di colore naturale che è l’ideale per offrire un’illuminazione confortevole nel rispetto dell’ambiente.
Questo intervento, peraltro, svolge una funzione importante anche dal punto di vista della sicurezza e migliora la fruibilità complessiva dell’area, anche perché Enel Sole ha rinnovato altri 10 punti luce situati nel parcheggio adiacente al lungomare: si tratta di lampade led a 40 Watt, tutte con una regolazione elettronica che consente di variare l’intensità di illuminazione ottenendo un importante risparmio energetico nelle ore notturne. L’impianto de “Le Ghiaie” è attivo dallo scorso anno, Complessivamente, a Portoferraio dalla fine del 2012 Enel Sole ha installato 892 apparecchi a led e interventi di efficientamento su altri 540 strutture esistenti, mediante la sostituzione di punti luce oppure con operazioni di “relamping” con lampade a vapori di sodio e lampade a ioduri metallici di ultima generazione, tutti dotati di dispositivi per la regolazione del flusso luminoso. In particolar modo, nel centro storico sono state installate nuove lanterne artistiche che coniugano risparmio energetico e inserimento nel contesto di pregio architettonico.
Prima degli interventi di restyling, la potenza installata negli apparecchi esistenti era di 229 Kw, mentre adesso, con un’illuminazione migliore, è diminuita a 120 Kw con un risparmio di 109 Kw di potenza impiegata pari al 48%. Per quanto riguarda l’elettricità utilizzata, precedentemente era di 1.009.922 kW h/anno, mentre ora i nuovi apparecchi assorbono 448.984 kW h/anno consentendo un risparmio pari al 56%. Dal punto di vista ambientale, gli interventi generano un risparmio di 105 TEP (tonnellate equivalenti di petrolio) e una riduzione di 415 tonnellate anno di emissioni di CO2.
“Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato il sindaco Mario Ferrari – perché questo impianto ha riqualificato la spiaggia e tutte le attività circostanti da tutti i punti di vista, l’ha valorizzata nella sua bellezza e l’ha resa accessibile e sicura per 24 ore al giorno. Non a caso questa illuminazione ci ha permesso di fare due record mondiali, nel 2016 e nel 2017, del bagno notturno più numeroso con oltre mille persone che quest’estate hanno partecipato all’evento. Si tratta di uno dei primi interventi di questo tipo su una spiaggia, ci auguriamo che la collaborazione con Enel Sole, che ha portato benefici ambientali, economici e di pregio paesaggistico, prosegua con altri interventi che attraverso la luce possano esaltare la bellezza dei nostri monumenti e dei beni architettonici presenti sul nostro territorio comunale”.
“Questo intervento – ha detto Francesco Romagnoli di Enel Sole – è frutto dell’importante collaborazione tra Comune ed Enel Sole, che ha consent ....