Una piattaforma UE per la crescita circolare

Pubblicato il venerdì, 21 luglio 2017

L’Unione Europea cerca adesione a una piattaforma degli stakeholder progettata per far avanzare l'economia circolare europea. Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) e la Commissione europea da mesi lavorano allo sviluppo di una piattaforma per il continente.

La European Circular Economy Stakeholder Platform sarà una "rete delle reti" che va oltre le attività settoriali e mette in evidenza le opportunità e sfide inter-settoriali. La piattaforma sarà un hub di raccolta delle conoscenze sull'economia circolare e uno spazio per il dialogo tra le parti interessate. Si incentrerà sulla promozione della comprensione intersettoriale e l'adozione di modelli di economia circolare, trasformando le sfide percepite in un aiuto per lo sviluppo di strategie adeguate.
Il suo compito sarà di promuovere l'integrazione di pratiche di economia circolare da parte degli Stati membri; facilitare lo scambio di idee tra i principali gruppi di stakeholder; e fornire un feedback sugli ostacoli alla sua adozione. I membri del gruppo di coordinamento contribuiranno a far avanzare l'iniziativa.

L'Unione europea (UE) si è impegnata ad attuare sistemi di economia circolare. Estonia, che questo mese ha assunto la presidenza del Consiglio dell'Unione europea, ha annunciato che intende compiere 'progressi sostanziali' per far crescere l'economia circolare.

Coloro che praticano l’economia circolare in Europa hanno un mese di tempo per chiedere di aderire alla nuova piattaforma degli stakeholder.
Chiunque sia interessato a partecipare può fare domanda entro il 31 agosto.

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa