“Io non rischio 2018”, per non farsi sorprendere dalle emergenze

Pubblicato il mercoledì, 10 ottobre 2018

Occhi aperti e pronti a tutto. L’ottava edizione della campagna sulle buone pratiche di protezione civile, sostenuta anche quest’anno dal nostro Gruppo, dedica un intero weekend a “Io non rischio”.

Sabato 13 ottobre sono in programma iniziative di sensibilizzazione in ben 287 piazze italiane, mentre domenica 14 sono 206 quelle coinvolte. Presenti i volontari di più di 500 sezioni locali della Protezione Civile, accanto ad associazioni regionali e gruppi comunali, per spiegare ai cittadini come prepararsi e non farsi sorprendere in caso di eventi eccezionali quali alluvioni, maremoti e terremoti. Per chi non avesse modo di incontrarli in piazza, nessun problema: i materiali informativi possono essere scaricati dal sito “Io non rischio”.

Grazie alla conoscenza preventiva delle emergenze naturali, attraverso una maggior consapevolezza delle possibili conseguenze e l’adozione di alcuni semplici accorgimenti, è possibile ridurre sensibilmente i rischi.

Quattro i promotori nazionali: Dipartimento della Protezione Civile, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Anpas-Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze e ReLUIS-Consorzio interuniversitario dei laboratori di Ingegneria Sismica. Oltre all’evento nazionale del 13 e 14 ottobre, workshop internazionali, convegni ed eventi culturali sono organizzati tutto l’anno.

La sicurezza è un’esigenza e un valore fondamentale per Enel: dentro e fuori l’azienda.

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa