Cresco Award, Enel premia il Comune di Serrenti

Pubblicato il mercoledì, 7 novembre 2018

Circolare, rinnovabile, innovativo, sostenibile. Sono le parole che descrivono il progetto Casa dell’Energia realizzato dal Comune di Serrenti, cittadina della provincia del Medio Campidano in Sardegna, che ha ricevuto il riconoscimento di Enel nell’ambito dei Premi Impresa del Cresco Award - Città Sostenibili 2018 della Fondazione Sodalitas.

La nostra azienda è stata infatti chiamata a scegliere il vincitore nella categoria “Il valore della partnership per lo sviluppo di un modello circolare”. La premiazione si è tenuta il 24 ottobre scorso a Rimini, in occasione dell’Assemblea dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).  

La nostra azienda ha scelto il progetto del Comune di Serrenti per l’alto contenuto di innovazione, l’utilizzo di tecnologie rinnovabili e digitali e l’approccio improntato all’economia circolare. Un’iniziativa in linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu e in particolare al #7 e #9 dedicati rispettivamente all’accesso all’energia sostenibile ed efficiente e all’innovazione industriale e produttiva.

La filosofia alla base del progetto Casa dell’Energia è quella di ottimizzare e incrementare l'autoconsumo e l’autoalimentazione tramite una migliore gestione dell'energia prodotta, tenendo conto dei diversi livelli di fabbisogno nelle ore del giorno e delle variazioni dei consumi nei diversi periodi dell'anno.

Nel dettaglio, il progetto ha riguardato il complesso della Scuola Media e del Teatro comunale con la realizzazione di una smart grid e di una micro-rete sperimentale attraverso l’adeguamento dell’impianto fotovoltaico esistente che è stato integrato con un nuovo sistema di accumulo di energia e un Energy Management System (EMS) per la gestione dei flussi di energia elettrica. Per ospitare il sistema di storage è stata realizzata un’apposita struttura, la casa dell’energia, da cui il progetto ha preso il nome.

L’insieme di questi interventi permetterà all’amministrazione di Serrenti di raggiungere un livello di autoconsumo di almeno l’86% dell’energia prodotta e uno di autoalimentazione di circa il 51,4% dell’elettricità consumata, abbattendo la bolletta energetica comunale e riducendo le emissioni di CO2.

Un modello replicabile in qualsiasi realtà pubblica e/o privata sia a livello di singolo edificio che di micro-rete energetica tra più edifici comunali e con altre realtà con le quali condividere energia verde e digitalizzare i servizi.

Oltre che per il livello di innovazione e sostenibilità, il progetto è stato premiato perché rappresenta un perfetto modello circolare: è stato infatti realizzato con il coinvolgimento diretto della comunità di Serrenti. I ragazzi della scuola sono stati costantemente informati sull'evoluzione degli interventi e la comunicazione istituzionale ha suscitato interesse e curiosità da parte delle istituzioni e del territorio. Tra questi un ente di formazione professionale ha promosso, nell'ambito delle attività integrate Green & Blue Economy, un corso per il conseguimento della qualifica di “Tecnico delle micro e smart grid” potendo usufruire, per la parte pratica, delle tecnologie installate nella “Casa dell'Energia”

Il premio assegnato da Enel permetterà al Comune di Serrenti di usufruire di un “Circular Economy Energy Assessment”: uno strumento di valutazione quantitativo del livello di applicazione dei principi dell’economia circolare alle sorgenti e ai consumi energetici di uno degli edifici comunale. A questo si aggiunge l’ideazione e realizzazione congiunta di un progetto di carattere innovativo di efficienza energetica su una struttura o un'area di competenza del Comune.

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa