Il Rosa colora 60 anni di futuro e di energia

Pubblicato il mercoledì, 13 aprile 2022

I nostri 60 anni, che ricorrono il 6 dicembre 1962, si tingono di rosa grazie alla forza propulsiva del Giro d’Italia e all’energia della Maglia Rosa di cui anche quest’anno siamo sponsor. Per l’occasione, il 6 aprile il MAXXI, Museo delle Arti del XXI secolo di Roma, si è trasformato in un palcoscenico speciale: una cornice all’insegna di sport, arte, cultura ed energia. La serata è stata dedicata alla presentazione della Maglia Rosa e del Giro d’Italia 2022, che partirà il 6 maggio da Budapest per arrivare il 29 maggio all’Arena di Verona.

Prosegue così il legame iniziato nel 2016 grazie alla partnership con RCS Sport con lo spirito di chi, proprio come i ciclisti, guarda avanti con tenacia ed entusiasmo. «Noi siamo sempre più il Giro – ha dichiarato il nostro Amministratore Delegato e Direttore Generale, Francesco Starace – che unisce e fa vedere il bello, il divertimento che c’è in questo meraviglioso sport e anche tutto quello che significa: la fatica, il lavoro, l’impegno».

Perché è proprio così che possiamo riassumere il nostro lavoro, prima per elettrificare l’Italia e ora con una sfida ancora più complessa ed entusiasmante: elettrificare le persone. «Significa scaldare una casa, muoversi con un’automobile, produrre, tutto attraverso il vettore elettrico» ha spiegato Nicola Lanzetta, Direttore Italia. «Abbiamo imparato proprio in questi sessant’anni che il vettore elettrico è l’unica forma di energia che ci consente di salvaguardare l’ambiente. Il sole, l’acqua, il vento consentono di produrre energia pulita, avendo un rispetto enorme per il mondo che abbiamo ereditato e che vogliamo lasciare ai nostri figli».

La Maglia Rosa 2022 edizione Enel 60 è stata disegnata da Castelli, storico marchio di abbigliamento per ciclismo, e celebra il percorso che ha segnato il secolo scorso dal punto di vista sportivo e industriale guardando al futuro, con un connubio di tecnologia e sostenibilità al servizio della qualità. La maglia è stata sviluppata in galleria del vento per offrire la massima aerodinamicità ed essere al tempo stesso leggerissima e altamente traspirante, grazia a tessuti per cui sono state scelte fibre riciclate al 100% per ridurre l’impatto ambientale.

Il legame tra il passato e gli anni a venire è il concept della nostra campagna di comunicazione: “Sessant’anni di futuro e di energia”: «Penso che questo ben riassuma la nostra partnership con il Giro d’Italia, che è una manifestazione sportiva vicina al territorio, così come lo è Enel» ha evidenziato Cecilia Ferranti, Responsabile Comunicazione Italia. Ed è emozionante vedere come una corsa nata nel 1909 come un giro tra le regioni italiane, capace di passare sotto casa, anche nei paesi più sperduti, sia diventata decennio dopo decennio uno spettacolo di richiamo internazionale. «Il Giro d’Italia è sempre più riconosciuto nel mondo – ha commentato Urbano Cairo, Presidente e Amministratore Delegato di RCS MediaGroup – perché è visto addirittura in 200 Paesi da centinaia di migliaia di persone. Ed è un Giro che è sempre più avvincente, perché nelle ultime stagioni si è deciso veramente nelle ultimissime tappe o addirittura nell’ultima tappa».

Una serata elettrizzante, dunque, rappresentata anche artisticamente dalla suggestiva installazione luminosa dell’artista tedesco Arthur Duff, ideata per l’occasione e proiettata sulla facciata del MAXXI progettata da Zaha Hadid: un viaggio luminoso che, da Roma, correrà nelle prossime settimane di città in città parallelamente al 105° Giro d’Italia. “Il senso è quello di dare energia, ricarica alle città” ha spiegato la curatrice Valentina Ciarallo. Come l’energia rinnovabile che l’elettrificazione dei consumi porterà nelle case e nelle aziende del Paese.

Un viaggio nel futuro che compie 60 anni e festeggia con una tradizione all’insegna del rosa, dello sport e del Paese. Appuntamento il 6 maggio a Budapest.

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa