AL VIA CON IL CAMPIONATO IL PROGETTO 'LEALTA NELLO SPORT' PROMOSSO DA ENEL E LEGA NAZIONALE DILETTANTI

Published on giovedì, 31 luglio 2003

Premi per giocatori, squadre, pubblico e arbitri sportivamente corretti. Previsto il coinvolgimento di 11.800 squadre e 500.000 giocatori.
Roma, 29 luglio 2003 - Partono all’insegna della correttezza e della lealtà sportiva i campionati di calcio dilettantistico 2003 – 2004. Oggi, nel Salone d’Onore della Federazione Italiana Gioco Calcio, è stato presentato il programma operativo del Progetto Enel – LND “Lealtà nello Sport”, per promuovere sui campi di calcio i valori genuini di una disciplina che coinvolge milioni di appassionati e centinaia di migliaia di praticanti. All’incontro erano presenti il presidente della FIGC, Franco Carraro, il presidente della Lega Nazionale Dilettanti (LND), Carlo Tavecchio, il direttore Comunicazione Enel, Gianluca Comin, il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, Tullio Lanese, il presidente dell’Unione Stampa Sportiva, Antonello Capone e i massimi responsabili del vasto mondo del calcio dilettantistico, maschile e femminile. Emblema del Progetto sarà una prestigiosa opera di cristallo soffiato che simboleggia il legame tra energia e trasparenza, realizzata in esclusiva per Enel da artisti veneti del vetro. L’opera sarà consegnata agli atleti, alle società sportive, agli arbitri che si saranno distinti per comportamento sul campo e per correttezza sportiva. Il Progetto Lealtà nello Sport, promosso da Enel quale sponsor ufficiale della LND per i prossimi due campionati, prevede inoltre riconoscimenti specifici alla passione, alla correttezza sportiva e all’ospitalità e riguarderà sia i campionati nazionali dilettanti (serie D, calcio femminile e calcio a 5) sia i campionati regionali (Eccellenza, Promozione, calcio femminile e calcio a 5), sia 100 tornei provinciali della 1^ – 2^ – 3^ categoria. Complessivamente saranno coinvolte 11.800 squadre e 500.000 giocatori che porteranno sul braccio sinistro della maglia il logo congiunto Enel – LND. Ai giocatori, con la collaborazione dell’Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI), sarà assegnato il “Premio Passione per lo sport” che prevede per i tre tornei nazionali (serie D, calcio a 5 serie A, calcio femminile serie A), rispettivamente: una trasferta con la nazionale di calcio italiana o la partecipazione a corsi di lingue con soggiorno all’estero, o corsi di informatica di base e avanzata. Per le squadre, giudicate più corrette dal giudice sportivo, è stato istituito il “Premio 11 in condotta”, che prevede, sempre per i tre tornei nazionali principali, rispettivamente: una partita di allenamento con la nazionale italiana e un periodo di preparazione atletica presso il Centro di Coverciano. Novità assoluta nel mondo del calcio è il “Premio Ospitalità” che sarà assegnato al pubblico che svilupperà iniziative positive sia nei confronti della tifoseria ospite, quali accoglienza, striscioni, slogan, sia sulle tematiche sociali. Il premio previsto, per i tre tornei nazionali, sarà l’illuminazione da parte dell’Enel di un monumento o di una piazza, indicata dal Comune, a testimonianza del comportamento positivo della tifoseria cittadina. Sarà anche assegnato, d’accordo con l’Associazione Italiana Arbitri (AIA), il “Premio Rigore” destinato agli arbitri, uomo e donna, esordienti nella categoria. Per gli esordienti nella categoria nazionale Serie D e Calcio a 5 serie A il premio sarà un computer completo di stampante, da destinare alle Sezioni Arbitrali di appartenenza dei vincitori. Per gli altri campionati nazionali (calcio a 5 A2 e B, femminile A2 e B), per i campionati regionali delle categorie Eccellenza, Promozione, Calcio a 5 e Calcio femminile e per i tornei provinciali della 1 – 2 3 categoria sono previsti dei materiali sportivi come premio alle squadre. Complessivamente è prevista la premiazione di oltre 200 squadre. Tutti i premi, i regolamenti e le classifiche saranno riportate su Internet dal “Canale Enel Calcio” in link con i siti della FIGC, della LND, dell’AIA e dell’USSI.
Generale | luglio, 31 2003

554524-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD