ENEL NELLA TOP 20 DELLA LISTA “CHANGE THE WORLD” DI FORTUNE

Published on giovedì, 7 settembre 2017

Il Gruppo elettrico è l’unica utility e la sola azienda italiana nella classifica

Roma, 7 settembre 2017 - Enel è al 20esimo posto della lista “Change the World” di Fortune, che classifica le 50 principali aziende nel mondo che hanno un impatto sociale positivo attraverso le attività che sono parte della loro strategia di business e delle loro operazioni.

Il Gruppo è l’unica utility e la sola azienda italiana a figurare nell'elenco. È la seconda volta che Enel entra nella lista “Change the world, dopo l’esordio nel 2015. La rivista elogia Enel per l’impegno a diventare carbon free entro il 2050. Nel 2016, il Gruppo ha prodotto il 46% di energia senza emissioni di CO2. Tra i principali progetti del Gruppo, Fortune ha menzionato Cerro Pabellon, il primo impianto geotermico del Sud America e l’Hub Vehicle-to-grid (V2G) in Danimarca, che convoglia l’energia inutilizzata dai veicoli elettrici verso la rete. L’Hub del V2G è un esempio della collaborazione che Enel ha con le start-up innovative in 80 progetti in tutto il mondo.

"Siamo molto soddisfatti di essere stati inseriti di nuovo nella lista “Change the World” di Enel, grazie al nostro solido profilo nel campo dell’innovazione e sostenibilità”, afferma l’AD di Enel Francesco Starace. “Nell’orientare la nostra strategia verso lo sviluppo delle energie rinnovabili, la digitalizzazione e la lotta ai cambiamenti climatici, siamo in prima linea sul fronte della transizione energetica e della sostenibilità del business. Il nostro successo non dipende solo dai risultati economici, ma anche dalla capacità di generare soluzioni e impatti positivi di lungo termine, sulla crescita economica e sociale, creando valore condiviso tangibile per tutti i nostri stakeholder.”

La lista Change the World creata da Fortune, mira a promuovere l’idea che il capitalismo vada sostenuto per la sua capacità di apportare benefici. Fortune dà inizio alla selezione con una procedura di candidatura aperta a organizzazioni del mondo economico, accademico e non-profit, in tutto il mondo in collaborazione con, tra gli altri, FSG, un’azienda di consulenza non-profit che si occupa di impatto sociale e con la Shared Value Initiative, una piattaforma globale per organizzazioni alla ricerca di soluzioni economiche per le sfide sociali. Una squadra di giornalisti di Fortune vaglia in modo indipendente ciascun candidato.

Per la prima volta, nella più recente edizione, i candidati a “Change the World”, sono classificati sulla base di tre criteri: impatto sociale misurabile, risultati economici e grado di innovazione.

  • Il criterio sull’impatto sociale misurabile, definisce la grandezza e la longevità dell’azione dell’azienda su uno specifico problema sociale
  • I risultati economici riguardano la redditività dell’azienda
  • Il grado di innovazione compara l’azienda con i competitor del settore, con focus sulle partnership innovative con altre aziende, governi e ONG.

La lista dei 50 nomi finali è selezionata e classificata da i giornalisti dei Fortune, sulla base dei dati e le analisi della testata.

Il Gruppo Enel è anche classificato all’84esimo posto nel “Global 500 index” di Fortune, dedicato alle più grandi aziende mondiali e ha fatto parte della lista per 23 anni, grazie ai suoi solidi risultati economici.

La lista completa di Fortune è disponibile al link http://fortune.com/change-the-world

Generale | settembre, 07 2017

1671506-1_PDF-1.pdf

PDF (0.07MB)DOWNLOAD