Enel e la nuova generazione di Formula E

Pubblicato il venerdì, 13 aprile 2018

“Il Campionato ABB FIA Formula E vuole superare i limiti nel campo dell’elettrificazione col contributo di Enel e della sua tecnologia di ricarica veloce, che ci sta aiutando nel portare l’innovazione a livello globale con un impatto duraturo”

– Alejandro Agag, fondatore e Amministratore Delegato di Formula E

Ryan O’Keeffe, direttore comunicazione di Enel, ha ricordato il percorso avviato nel 2015 con il lancio della nuova visione strategica di Enel, Open Power, “che prevedeva lo sviluppo di un nuovo modello di business. Nel 2016 abbiamo annunciato la nascita di una nuova divisione guidata da Francesco Venturini e nel 2017 abbiamo lanciato il nuovo brand di questa business line, Enel X. Alla luce di questa strategia è diventata sempre più chiara l’importanza della partnership di Enel con Formula E, prolungata ora di 5 anni”

Per Venturini, la rinnovata partnership rappresenta un altro passo in avanti per le attività del nostro Gruppo nell’ambito della mobilità elettrica.

 

 

“Grazie alle tecnologie di ricarica e ai Supercharger di Enel, le nuove vetture più efficienti e con batterie con maggior capacità di accumulo, saranno in grado ad ogni E-Prix di correre l’intera gara. La collaborazione tra Enel e Formula E conferma ancora una volta l’impegno del Gruppo nella promozione costante dello sviluppo della mobilità elettrica a livello globale”

– Francesco Venturini, CEO di Enel X

Venturini ha spiegato che in questo momento gli sport dei motori stanno investendo sul passaggio all'elettrico non solo delle auto, ma anche di moto e barche. “È un segnale forte: il motorsport sta facendo questo passaggio perché la ricerca arriva dal mondo delle competizioni, c'è una evoluzione forte e negli ultimi tre anni la curva è diventata sempre più ripida. Siamo contenti che questo avvenga e di essere partiti con grande anticipo”.

L’engagement verso Formula E è stato molto forte - ha aggiunto O’Keeffe - il rebranding di Enel è stato lanciato nello stesso periodo della partnership con Formula E una collaborazione che ci ha aiutato molto a raccontare la storia di quello che stiamo facendo in Enel sulla mobilità elettrica, ma anche su smart grid ed energia da fonti rinnovabili. La mobilità elettrica è un fenomeno che crescerà sempre più velocemente. Ed è importante che Enel sia al centro di questo fenomeno e che la nostra partnership con Formula E ci permetta di essere presenti non solo come brand, ma anche a livello industriale e commerciale”.

Un assaggio della Formula E di nuova generazione si potrà gustare in anteprima allo stand Enel dell’Allianz Village del Gran premio di Roma, dove saranno in mostra i nuovi Supercharger e l’innovativa monoposto elettrica presentata al Salone di Ginevra il mese scorso, protagonista della prossima stagione.

 

La Capitale della velocità elettrica

Sabato 14 aprile per la prima volta Roma accoglie le 20 monoposto elettriche per l’ottava gara del campionato di Formula E.

A incorniciare l’evento non sono i monumenti antichi o le piazze barocche, ma il quartiere dell’Eur, capolavoro dell’architettura razionalista del Novecento, cornice perfetta per il sibilo silenzioso dei motori elettrici.

Anche a Roma il nostro Gruppo porta la sua tecnologia innovativa e “alimenta” lE-Prix con energia elettrica interamente certificata da fonti rinnovabili.

L’ABB FIA Formula E rappresenta anche un’occasione per mostrare a tutti le enormi potenzialità della mobilità elettrica. Per questo abbiamo installato all’Eur quattro stazioni Fast recharge, munite anche di hotspot Wi-Fi gratuiti, che rimarranno a disposizione degli utenti della mobilità elettrica dopo la gara. Le stazioni fanno parte del progetto EVA+ (Electric Vehicles Arteries), co-finanziato dalla Commissione Ue, di cui Enel è coordinatore al fianco delle più importanti case automobilistiche (Nissan, Renault, BMW e Volkswagen) e che prevede l’installazione di 200 stazioni di ricarica veloci lungo i corridoi autostradali di Italia e Austria. Le quattro stazioni Fast si aggiungono alle oltre 120 colonnine già presenti nella Capitale e sono le prime del Piano nazionale per le infrastrutture di ricarica avviato da Enel.

Siamo presenti anche all’interno dell’eVillage con uno spazio dedicato alla mobilità elettrica,. Nello stand, tutte le soluzioni disponibili per la mobilità elettrica di Enel: dai nuovi Supercharger alle Fast-Recharge che permettono di fare il pieno di energia in circa 20 minuti, dalle nuove Pole-station dedicate alle aree urbane fino alle Wall-box per la ricarica domestica dei veicoli. Inoltre, i visitatori potranno vedere in funzione la tecnologia Vehicle-to-Grid (V2G) che permette l’utilizzo della batteria delle auto elettriche per la stabilizzazione della rete attraverso il collegamento dei veicoli a una apposita stazione che regola i flussi di energia.

Infine, verrà mostrato in anteprima Juice-Roll, il caricatore portatile fast che verrà impiegato nella ricarica delle moto elettriche che gareggeranno nella prima edizione della FIM Enel MotoE World Cup, dal 2019, di cui il Gruppo è Title Sponsor.

Dalla Formula E alla MotoE: anche nello sport Enel è sempre di più testimonial del futuro sostenibile.

Scegli l'energia che fa per te

Trova la soluzione migliore per la tua casa o la tua impresa