Fitch conferma il rating di lungo termine di Enel a “BBB+” e il rating di breve termine a “F-2”, outlook “stabile”

Roma, 30 gennaio 2024 – Fitch Ratings, Inc. (“Fitch”) ha comunicato in data odierna di aver confermato il rating sul debito di lungo termine di Enel S.p.A. (“Enel” o “la Società”) a “BBB+”. L'agenzia ha inoltre mantenuto il rating di breve termine di Enel a “F-2”. L’outlook rimane “stabile”.

La conferma del rating da parte di Fitch riflette principalmente la buona performance operativa della Società nel 2023 e le azioni delineate nel suo Piano Strategico 2024-2026. Inoltre, l’agenzia prevede che il profilo finanziario del Gruppo beneficerà della maggiore focalizzazione degli investimenti nel business regolato, soprattutto in Italia, delle efficienze operative e della priorità posta sul miglioramento della redditività degli asset rinnovabili, che favoriranno la crescita dell'EBITDA e la generazione dei flussi di cassa.

Fitch - ITA

PDF (0.14MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.