Costa Etrusca: energia e cultura, Enel e Associazione Seniores Enel insieme per raduno annuale e premiazione concorso letterario fotografico

Energia, passione ed entusiasmo hanno “invaso” Piombino e San Vincenzo nei giorni scorsi, grazie al Raduno annuale dell’Associazione Seniores Enel Toscana e Umbria che ha scelto la costa etrusca per celebrare il suo evento 2023 con la partecipazione di oltre 330 soci della realtà associativa che raccoglie dipendenti ed ex dipendenti Enel sotto le insegne della solidarietà, dell’amicizia e dell’impegno per il bene comune.

Il gruppo, arrivato con pullman e mezzi propri da tutte le province toscane umbre, ha visitato Piombino con guide locali che hanno fatto scoprire le bellezze ed i segreti di questa importante realtà toscana; successivamente si è spostato a “Riva degli Etruschi” a San Vincenzo per la celebrazione dell’evento annuale, presieduto dal presidente Anse (Associazione Nazionale Seniores Enel) della sezione Toscana Umbria Enzo Severini, dal vicepresidente nazionale Anse Giovanni Pacini, dal vice presidente Anse sezione Piemonte, Val d’Aosta e Liguria Angelo Pruzzo, dal capo nucleo Anse Cecina Livorno Ivo Baggiani, dal responsabile unità territoriale Livorno di E-Distribuzione Luigi Vernizzi e da rappresentanti di Enel Energia e delle diverse società del Gruppo Enel in Toscana e Umbria.

Al termine della giornata, che ha consentito di confrontarsi con tutti i presenti sulle attività svolte dall’associazione e su quelle in programma per la fine del 2023 e la prima parte del 2024, si è tenuta la premiazione del Concorso Letterario e Fotografico 2023, riservato ai soci Anse toscani e umbri, con la consegna ai vincitori di ceramiche artistiche di Deruta. Per quanto riguarda i testi, per la sezione “poesia” la prima classificata è stata Dorella Bandini con “C’era una volta la Centrale”; per la prosa si è aggiudicato il primo premio Giorgio Simoni con il racconto “ Era bellissima”; secondi classificati a pari merito Enrico Veracini con “L’energia elettrica” ed Enzo Pieroni con “La mia guerra, ovvero la seconda guerra mondiale”. Nel contest fotografico, invece, sono risultati vincitori ex aequo Enzo Rofi ed Enrico Veracini.

“La grande partecipazione all’incontro annuale, in un clima festoso e di condivisione – ha detto Enzo Severini, presidente Anse Toscana e Umbria – è stata l’occasione per incontrare tanti colleghi e amici, rivedere volti che hanno segnato la lunga vita nell’azienda, creando le condizioni per essere presenti e per continuare a guardare con fiducia al futuro. Il nostro spirito è quello dell’impegno costante nel trasmettere l’arte del vivere e la cultura della solidarietà, che promuoviamo con tante iniziative sul territorio a favore del bene comune e della società”.

Storia dell’Anse

L’Associazione Nazionale Seniores Enel nasce il 21 giugno del 1991 con regolare Statuto dalla fusione di due analoghe precedenti organizzazioni: l’UGLAE (Unione Gruppi lavoratori Anziani Enel) e l’ANPE (Associazione Nazionale Pensionati Elettrici), e costituita da dipendenti e pensionati Enel, coniugi di soci scomparsi e familiari conviventi. L’Anse ha compiuto 32 anni, mentre quest’anno ricorre il 61° di Enel. https://www.anse-enel.it/.

Numero soci

A livello nazionale l’Anse raccoglie circa 23.000 Soci, mentre gli iscritti in Umbria superano le 1400 unità; di queste il 47% è rappresentato da pensionati, il 10% da dipendenti, il 38% da familiari e il rimanente 5% da superstiti. Tra gli scopi sociali, lo spirito di solidarietà e di volontariato, anche mediante il loro inserimento attivo e collaborativo con gli organismi pubblici e privati che operano senza fine di lucro nel settore del sociale, come il Gruppo Avis Enel Donatori di Sangue e l’Associazione Umbra per la Lotta Contro il Cancro.