Località

Porto Tolle (Rovigo, Veneto)

Tipologia di impianto

Termoelettrico alimentato a olio combustibile

Estensione Area

2.350.000 m²

Potenza lorda impianto

2.640 MW

Avvenimenti recenti
Nel maggio 2016, è stata lanciata una procedura pubblica per l’acquisizione e riqualificazione del sito. Per questa iniziativa collaborano con Enel il Politecnico di Milano e gli enti locali del territorio di Porto Tolle.

A settembre 2017 si sono conclusi i lavori della Commissione Giudicatrice, chiamata a valutare l’idoneità dei progetti presentati in base a criteri di sostenibilità sociale, ambientale ed economica. Enel ha quindi avviato la negoziazione con le controparti che hanno presentato i due progetti ritenuti idonei per l’area.

L’impianto ha cessato le attività di produzione il 1° gennaio 2015, dopo essere stato dichiarato in conservazione. Era stato infatti avviato un iter autorizzativo per la riconversione a carbone della centrale, ma la richiesta non è mai arrivata a conclusione. I componenti principali dei gruppi di generazione sono smontati e/o trasferiti ad altri impianti Enel.

La centrale è entrata in servizio progressivamente a partire dal 1980 e fino alla fine degli anni Novanta ha contribuito con una quota del 10% circa della produzione nazionale di Enel.

Il territorio
Il Comune di Porto Tolle è composto dall’insieme di 11 frazioni, alcune molto piccole e con poche centinaia di abitanti, letteralmente emerse dal fiume nel quando Venezia realizzò il Taglio di Porto Viro, un’imponente opera idraulica per deviare il fiume e ridurre l’afflusso dei detriti in laguna.

Il Po è l’anima del Polesine. Il delta del fiume si allarga tra Veneto ed Emilia dando vita a una delle più vaste zone umide europee e del Mediterraneo. La parte veneta si estende per 786 chilometri quadrati, di cui oltre 160 sono valli e lagune, in 9 comuni.

Il grande patrimonio di biodiversità, cultura e storia del Polesine è protetto in buona parte dal Parco del Delta che si estende per 120 chilometri quadrati.

La procedura per l'acquisizione e riqualificazione

Enel Produzione s.p.a. :

  • in virtù degli importanti risultati fin qui registrati dalla Procedura di Acquisizione e Riqualificazione della Centrale Enel di Porto Tolle (RO);
  • nell’ottica di consentire la miglior elaborazione possibile delle Proposte Progettuali;
  • ribadendo l’opportunità che l’iniziativa rappresenta per il territorio
  • accogliendo le molteplici richieste giunte in tal senso

 

Comunica che

Il termine ultimo per la presentazione della Proposta Progettuale unitamente all’Offerta Economica Vincolante è esteso dal precedente 3 Febbraio 2017 al 24 Febbraio 2017 Enel, in accordo con la filosofia Open Power e nell’ambito del progetto Futur-e, intende avviare una Procedura volta alla selezione di proposte per l’acquisizione e la riqualificazione della propria centrale termoelettrica ubicata a Porto Tolle (Polesine).

La Procedura è articolata in due fasi:

  • Manifestazione di Interesse;
  • Due diligence, sopralluogo, proposta progettuale e offerta vincolante di acquisto del sito.

Le due fasi delle Procedura sono presentate nel dettaglio nel documento di “Invito a manifestare interesse per la riqualificazione e acquisizione del sito industriale Enel di Porto Tolle” pubblicato su questo sito.

Per l'impianto di Porto Tolle il termine ultimo per l’invio della Manifestazione di interesse è prorogato dal precedente 2 Settembre 2016 al 30 Settembre 2016.

La proroga del termine per la procedura relative all'mpianto in provincia di Rovigo è stata presa da Enel per consentire la miglior elaborazione possibile delle proposte progettuali di riqualificazione, che rappresenta un’importante opportunità per i rispettivi territori, e accogliendo le molteplici richieste giunte in tal senso.

A seguito della verifica, Enel comunicherà ai soggetti ritenuti idonei l’ammissione alla seconda fase della Procedura per la presentazione delle proposte progettuali e delle relative offerte vincolanti di acquisto.

Le proposte progettuali presentate saranno soggette ad una valutazione di idoneità tenendo conto dei criteri stabiliti nella Procedura,  che mirano alla valorizzazione dei progetti innovativi e sostenibili dal punto di vista sociale, economico e ambientale, con particolare attenzione alle opportunità e alle esigenze della comunità locale.

La terzietà e  professionalità tecnica della Commissione giudicatrice sarà garantita dalla presenza nella stessa di rappresentanti del Politecnico di Milano, mentre le istanze del territorio saranno espresse attraverso rappresentanti degli Enti Locali.

A seguito della selezione delle proposte progettuali Enel avvierà le negoziazioni con i soggetti che abbiano presentato le relative offerte vincolanti di acquisto al fine di pervenire alla cessione dell’area di Centrale.

Documentazione

Scopri i dettagli relativi alla Procedura per l'acquisizione e riqualificazione della centrale di Porto Tolle. In questa pagina troverai la Manifestazione di Interesse per partecipare, la Documentazione utile e una serie di materiali a supporto.  

Le Manifestazioni d’interesse devono pervenire entro e non oltre il 30 Settembre 2016 ore 12:00, e vengono sottoposte a una verifica preliminare, da parte di Enel, in merito al possesso dei requisiti previsti da parte dei soggetti presentatori. Le Proposte Progettuali e le relative Offerte Economiche Vincolanti dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 24 Febbraio 2017.

PDF (0.74MB)DOWNLOAD

Dossier

PDF (10.43MB)DOWNLOAD
ZIP (95.03MB)DOWNLOAD
ZIP (1.51MB)DOWNLOAD

Questions & Answers

Per offrire maggiori informazioni sulla Procedura e sul sito di Porto Tolle è previsto un periodo durante il quale è possibile inviare domande e quesiti alla casella webmaster@enel.com fino al 2 Settembre.